A noi che chiedemmo fu dato

A noi che chiedemmo fu dato

questo deserto di ceneri

cinto d’ansia e di spini roventi

per nostra mercede

aver gli occhi cuciti di raffia:

arsi non scorgono

ciò che è stato lasciato cadere.


Alla nostra sete

fu data l’acqua che in pozzi sprofonda

e la notte che calma trasuda singhiozzi di nafta.

A noi che aspettammo fu dato

di fruttificare veleno.


Le vesti… le tue vesti da ladro

si muoveranno a loro agio nel buio

sopra il nostro secco respiro

d’insonni dormienti in vite d’affitto.


Allora le tue vesti saranno silenti

come quando è prossimo il tuono

e vino aspro è fermo alla gola.

Annunci

Informazioni su Carlo Congia

Si potrebbe dire molto di me, ma occorrerebbe farlo con parole inutili.

One thought on “A noi che chiedemmo fu dato

  1. alessiagenesis ha detto:

    Maya nell ultimo verso

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...