Dialogo del rospo che guarda l’autunno in arrivo

C’è un’onestà infinita tra le foglie

d’autunno in questi prati che arroventano

e in queste nubi pregne

ingozzate dal sole

di estive indigestioni.


C’è un onesta toccante

in questo ripetersi del mondo

come un paziente maestro

curvo su svogliati scolaretti

Annunci

Informazioni su Carlo Congia

Si potrebbe dire molto di me, ma occorrerebbe farlo con parole inutili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...