Il superenalotto

Speri guadagni assurdi, disumani

da pietosissime estrazioni.

Quasi ti mancasse il tempo corri

a riempir tasche d’altri pantaloni.

Corri sperando che la morte

si dimentichi di te, faccia lo gnorri.

Fossi in te mi toccherei i coglioni.

Annunci

2 thoughts on “Il superenalotto

  1. Essere Libero ha detto:

    leggendo questa poesia, mi da un senso di moderno, non so se è impressione mia, o guardi anche questo senso.

    Mi piace

  2. alessiagenesis ha detto:

    Com’è potuto accadere che mi sia sfuggita una delle rare perle che il magnanimo Tormento ci concede? È chiaro che urge attento ripasso del blog dalle origini ai giorni nostri😃

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...