Ode al presente…indicativo

download

 

In ogni nostra città tutta la vita delle persone potrebbe declinarsi con l’uso del condizionale più stretto. Al contrario per strada impera più che altro l’indicativo presente, più di rado il passato remoto e il futuro. Vige ovunque il passato prossimo: ma questa è una esigenza dei tempi (si dice).

Una comunicazione al condizionale stupirebbe talmente gli astanti come se una simile forma verbale non esistesse nella nostra grammatica. Con il condizionale non si potrebbe affermare niente di deciso senza l’uso di quegli impossibili e fastidiosissimi “se…”. Del resto non se ne sente il minimo bisogno in quanto tutta la vita sembra diventata un prolungato “se…” cui non seguono però che assurdi indicativi presenti o futuri:

“Se farò questo….allora…”

Si scusa questo brutale abuso della grammatica persino nelle commissioni d’esame e nei fogli dell’opinione pubblica, in quanto modi “comuni di dire”.

Tutto ciò ha, ai miei occhi più significato di una semplice protesta per flagranza di barbarismo. Nasconde molto più di quanto sembra vole dire, ma purtroppo, occorerebbe del tempo per fermarsi a pensare e discutere SE.. solo avessimo tempo a disposizione da perdere con tali idiozie.

Annunci

Informazioni su A.F. de Mongoleau

Poeta metafisico... molto metafisico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...