E la nave va (resoconto dal Titanic)

Questa gente, povera quanto crudele, non ha bisogno di ansie. Gli basta trascorrere il tempo sopra una nave che consente i maggiori conforts possibili. Poi che si vada verso il sogno d’America o il naufragio, questo non interessa che pochi di loro: i più nervosi, quelli morsi da una curiosità ereditata da chissà quali padri. Tra questi, noi che sediamo così spesso di fronte al salone ristorante.

Il viaggio prosegue, anche se spesso alcuni fra noi dubitano che ci si muova fra le onde: nesun punto di riferimento ci permette di proclamare il contrario. E’ uno spettacolo vedere, tra un tavolino e l’altro, le bianchissime uniformi dei camerieri, assistere stupefatti al loro eterno sorriso fra le labbra, in mano vassoi argentati che mandano scintille di gioia. Il loro straordinario equilibrio (conquistato con chissà quant anni di rotta) nell’evitare i clienti, le sedie di paglia viennese, consolida nel cuore la speranza che non ci sia nessun trucco, nessun segno preoccupante e che noi si vada, appunto, verso terre più sottili e profumate. Un normale spazio di tempo in cui è concesso sorridere e guardare le belle donne che danzano in abiti lunghi nella sera calda e mielata.

Con due o tre amici – ci si riconosce sopratutto dagli occhi – passiamo i giorni ai tavolini della terrazza parlando di incredibili giorni a venire. Sorridiamo di contentezza ma unicamente perchè convinti della dannazione del mondo. Ma non c’è alcun bisogno che si inquietino le labbra di queste splendide donne, di questi magnifici uomini dal frac inappuntabilmente indossati. Non c’è motivo di preoccuparsene. Il nostro è solo un gioco innocente: un piccolo e divertente gioco di società. Il gioco delle domade. Ma non mette conto di dire la noia di un simile passatempo da viaggio.

Intanto la nave va. Ed è auspicio e presagio.

Annunci

2 thoughts on “E la nave va (resoconto dal Titanic)

  1. dubbasonic ha detto:

    torno a rileggerlo, ora sono le 10,28 come dicevo in un altro commento praticamente è notte fonda.

    Mi piace

  2. mukele ha detto:

    fai con comodo, il post non fugge 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...