Diario di un galeotto modello

Giovedì 28

Mentre lucidavo le mie catene (a torto le ritenevo più tenaci del ferro), ‘stamani ho scoperto un minuscolo taglio, un’incrinatura sufficiente a sgranare le maglie, una ad una, e diventare “leggero”.

Venerdì 29

E’ tardi ormai. Continuo quindi a zoppicare, e vado come fa ciascuno qui commisarandomi per l’ingombro ai piedi . Fin’ora non ho svelato il taglio. Meglio riflettere.

Domenica 31

Non permetto che nessuno avvicini troppo gli occhi ai ferri: scoprirebbero che fingo. Deciso andar dal fabbro che saldi insieme al taglio questa stupida paura. La Direzione ne verrà colpita e mi sarà riconoscente

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...