Dedica ad un lettore mai nato

Tu che non conosco e che non sei

e che per decisione mia non leggerai

quanto non ti riguarda affatto.

 

Tu che niente potrà renderti partecipe

del guasto illuminato in queste righe

rimani per favore

nella tua calda inesistenza,

non venir tra noi.

Desisti questa smania assurda di sapere

di quanto nulla è fatto il mondo.

 

Tu che già vissuto dalla vita

avrai perduto la possibilità

di scorrere i miei versi, ti prego

abbi pietà di noi quaggiù

.

Annunci