Detti memorabili di Fred Astaire

Ora che il suono delle tue labbra,

impercettibilmente,

è rotolato via

nel sordo bisbiglìo

di una notte che avanza da notti;

 

Ora che, dimessi gli stracci d’uomo,

cullo ancora tra le dita

l’ultima reliquia rimastami di te,

corrosa dalle polveri

di chissà quante estati;

 

Ora che abbandonarti dunque

sarebbe così semplice,

 rimane un respiro annaspante

sopra scure acque profonde.

 

Riconoscerlo per mio

è l’unico incenso adatto a pregarti

Annunci

Informazioni su Carlo Congia

Si potrebbe dire molto di me, ma occorrerebbe farlo con parole inutili.

One thought on “Detti memorabili di Fred Astaire

  1. alessiagenesis ha detto:

    Chi avrebbe mai potuto immaginare che i passi in frac di Fred Astaire contenessero un Atropo di meraviglia e la meraviglia di Atropo !:)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...