L’inopportuno

We’re Almost Home By: Lawrence Paiken

Oramai non riesco più a vedere
dove nidifichi l’inopportuno
e il contingente. Pietoso è
adoperare ancora altisonanti verbi
per sì spicciola realtà
imprendibile quanto i gradini
del sonno. Pietoso è sentire
quanta commozione occorra ancora
a dare a parole cosi lucide
un’imperfetta precisione.
.
Ora so che l’inopportuno spetta
all’uomo e al suo universo d’uomo
di cui è il dio ed il creato
nello stesso tempo.
 
E che unico scampo
è rintanarsi, piccoli e lontani
dalle orbite ubique della legge
.
.
Annunci

Informazioni su Carlo Congia

Si potrebbe dire molto di me, ma occorrerebbe farlo con parole inutili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...