Epos a sonagli

egene koo, being alone, 2011

A svegliare l’uomo

fu il rumore di un sogno.

Si stropicciò gli occhi

ancora rappresi di buio

e immagini sfocate

come parabrezza appannati

presero lente a danzare

Ricordandogli il tempo

e il suo vuoto fluire

.

Annunci

Informazioni su Carlo Congia

Si potrebbe dire molto di me, ma occorrerebbe farlo con parole inutili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...