Del niente che siamo

Annunci

Clochard

Per gentile concessione di Marco Lausi

Per gentile concessione di Marco Lausi

 

Da tempo ho abbandonato

la speranza di leggere i sogni:

specie in quelli così ampi

che allargano il cuore

fino a provare tristezza

per sentirlo costretto dalle sbarre

della gabbia toracica.

 

Simili sogni li lascio ormai alla sorte

che essi stessi vogliono darsi .

Io invece – e non saprete mai

con quanta amarezza usi ogni volta

la prima persona – ho venduto

l’anima alle cose di sempre:

quelle che nessuno

guarderebbe due volte,

talmente sono consunte e comuni.

 

Una filosofia da mendicanti.

Una poesia da accattoni.

Un cuore da raccoglitor di cartoni.

Caspar David Friedrich – Morgenslicht (Luce del mattino)

Questo mattino che inanella

luce a luce

breve e dilavato

è certo l’ora per cui fui costruito.

 

Come in schianti

la lenta curva delle foglie

fermata dall’ asfalto

sembra suggerirne il tema.

 

Dal lontano che ti vela

sicuramente ridi

vedendomi annaspare

fra le onde di un bicchiere

come rottame ingrommato di buio.

 

Com’è vicino, eppure, il cielo.