Il sogno

Tadanori Yokoo, 1968

Tadanori Yokoo, 1968

 

Il sogno non è impossibilità del reale
insulsa sconvenienza del Giorno
Il sogno, soprattutto, non è contingenza
né bisbiglio d’Assurdo,
qualcosa che è saggio scordare
come la balbuzie di un pazzo.
Il sogno è un diverso modo di vita
 
Il sogno sceglie i suoi allievi
Il sogno tocca le labbra di pochi
Sceglie i suoi scolaretti
tra gente inadatta al passo dei tempi.
Strani relitti
vomitati dal mar del Progresso
nelle precise strade del Mondo.
 
Siate degni del sogno
E’ un maestro esigente. 
.
Annunci

Informazioni su Carlo Congia

Si potrebbe dire molto di me, ma occorrerebbe farlo con parole inutili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...