On off

.

Dimmi cosa fa sì che ancora

tu penetri i miei sogni

sottoforma di oggetti o gesti delicati

(ormai la tenerezza in me

ha adottato le tue iniziali)

 

Reciprocamente

ci siamo conficcati

una spina nel centro del ricordo.

A volte punge

ed eccoci balzare avanti;

a volte invece è appena percepibile

quieta, fra i rumori del mondo

e si continua a far le stesse cose,

fino a quando

non tornerà a far male

e allora, entrambi, ricorderemo

.

Annunci

Informazioni su Carlo Congia

Si potrebbe dire molto di me, ma occorrerebbe farlo con parole inutili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...