Gnosi

Conoscerti era
Sciogliere il nodo aggrovigliato
Che per un attimo
La falce immacolata
Appendeva sul velluto del cielo.
 
Come quando irrequieta
Ti immergevi nei pruni
Dietro l’orlo del sole
Che scendeva
Rotolando sul fieno
Ricolmo del canto dei grilli

.

 

 

Annunci

Informazioni su Carlo Congia

Si potrebbe dire molto di me, ma occorrerebbe farlo con parole inutili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...