Ricchezza

 

Ci sarà pure una ragione se Dio mi ha creato ricco. Ho riflettuto a lungo su questo. Dio mi ha scelto fra mille – mi sono detto –  e ha voluto che proprio io portassi questa croce. Voi sciocchi direste: “lìberatene, dai tutto ed eccoti povero.” Ecco come parlerebbero gli stolti. Non pensano che se Dio mi ha dato questa croce vuole che io la mantenga, per espiazione dei peccati altrui forse, o solo per vidimare la bassezza e la vanità della ricchezza. Dio vuole che io mi perda perché mille si salvino nella povertà. Perché, nel regno dei cieli, a me sia dato meno degli altri e sia l’ultimo fra gli ultimi, visto che ho vissuto come primo fra i primi.

Io non me ne cruccio e so che il signore è buono e capirà, il giorno del giudizio, la mia mortificazione, la mia ubbidienza ai suoi voleri. Allora verrà al mio cospetto e mi rialzerà da terra dicendomi: “Grazie di aver portato la croce. Grazie di aver tenuto i poveri in povertà perché si salvassero e venissero a me. Vieni, per te ho preparato un posto alla mensa del Padre”.

Annunci

Informazioni su Carlo Congia

Si potrebbe dire molto di me, ma occorrerebbe farlo con parole inutili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...