Versi scampati all’alluvione

(Scacco - P. Congia)

(Scacco – P. Congia)

La Vita stessa
come se avesse indosso una livrea
di cameriere sembra passare

e ripassasse ai tavolini
ignorando le nostre lancinanti
ordinazioni di SanBittèr esistenziali

Ma è tutto un guaio, un bell’errore
perché la vita
si guarda bene dal passare
come le tristi canzoni di Cutugno.

La vita non sta a pensare.
Non ti concede
giri di ruota alla Buongiorno.

Non si annoia mai perché innanzitutto
la vita non si ripete mai.
Siamo noi a crederci partecipi,
pietosi attori
di una telenovela metafisica
.

Annunci

Informazioni su Carlo Congia

Si potrebbe dire molto di me, ma occorrerebbe farlo con parole inutili.

One thought on “Versi scampati all’alluvione

  1. mauriziopintori ha detto:

    la vita non ha copione da studiare …ma sempre l’arte d’improvvisare ..perche’ nulla e’ certo nulla e’ scontato!!! la bellezza e’ questa la sua perenne incertezza!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...