Persiane

Cattura

Mi sveglio. Vedo la luce filtrare dalla persiana. Con un balzo sono fuori dal letto
La apro pregustando già il tepore del vento e della primavera. Ma appena scosto le due ante non vedo il panorama, ma un’altra persiana, con le sue lamelle da cui sembra traforare la luce.
Apro già questa seconda persiana con un triste presentimento ed ecco che, quasi il mio fosse stato un gesto incompiuto, una nuova persiana frapporsi fra me e l’esterno. E dopo essa altre persiane ed altre ancora…
E’ sera ormai. Ho passato tutto il giorno ad aprire persiane. Come sfogliassi un libro, ad ogni persiana ne seguiva una nuova, simile alla pagina di un lungo romanzo.
Ora sto qui a chiedermi se ancora debba proseguire questo stupido gioco.
Già guardo il letto con bramosia, le braccia a pezzi e le palpebre che pian piano si chiudono.
 
 
.
Annunci

Informazioni su Carlo Congia

Si potrebbe dire molto di me, ma occorrerebbe farlo con parole inutili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...