Il fottismo

carnero.jpg_2036914927

ll Fottismo fu una corrente letteraria sorta agli inizi del ‘900. Nelle sue file si accomunarono poeti-scrittori come Ernesto Maddechè, Alfio Ndovai, Mario Tepossino, e il russo Afanasj Anfaculovic. Il manidesto dal titolo “Ma chi ce lo fa fare?” non venne mai stampato per ovvi motivi. Il Fottismo proclamava l’assoluta inanità non solo della letteratura e della poesia, ma della stessa esistenza. I Fottisti non si riunirono mai, in quanto era inutile farlo. Il movimento durò il tempo di quanche settimana e venne sciolto per mancanza del numero legale.
La lirica che riassume questo movimento, firmata dai soci con il solo uso delle croci (per il semplice motivo che “falostesso”) venne scritta su una lapide lasciata appoggiata sul portone su cui doveva essere infissa. La lapide recitava:

Me ne fotto del fato
me ne fotto di te
ma ancor più spesso
me ne fotto di me stesso.

.

Annunci

Informazioni su Carlo Congia

Si potrebbe dire molto di me, ma occorrerebbe farlo con parole inutili.

4 thoughts on “Il fottismo

  1. iononhosogni ha detto:

    Je m’en fous
    bisognerebbe ricostituirlo, ‘sto movimento
    io aderirei

    Mi piace

  2. mukele ha detto:

    Non per essere offensivo, ma chi se ne fotte? 🙂

    Mi piace

  3. Giuseppe pippo ha detto:

    Caxxo siete Fottissimiiiii!!!! iononhosogni dovevi rispondere PerFotto !

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...