La sfida

bici
 
.
“Scommetti che arrivo prima io?”
 
Era curvo sulla bici, gli occhi verdi
scrutavano lontano,
verso il sole che crollava
allungando le ombre,
come tendesse compunto
l’elastico di un’ enorme fionda.
 
“Scommetti che arrivo prima io?”
E scalpitava.
 
Guardavo la sua smania di pedalare
le labbra atteggiate al sorriso.
Era troppo piccolo
perché prendessi in considerazione
la sua patetica sfida.
 
Alla fine davvero arrivò primo.
 
Ma in una corsa diversa.
E magari mi guarda ancora con quegli occhi
Da dietro un altro, più cupo tramonto.
 
.
Annunci

Informazioni su Carlo Congia

Si potrebbe dire molto di me, ma occorrerebbe farlo con parole inutili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...