L’appuntamento

attesa

 

 

Eccomi qui, con regolare mazzo di fiori in mano, ad attenderla.
È vero che attendo già da qualche giorno ma chiunque sa che più grande è l’attesa e maggiore sarà la gioia. Dovrei anzi sperare che questa attesa si prolunghi a dismisura. Riempia l’intera mia esistenza. Il massimo sarebbe che lei non giunga mai oppure che si presenti quando, vecchissimo, starò per esalare l’ultimo respiro e questi fiori, che già d’adesso mostrano segni d’avvizzimento, saranno appena cenere. Ma non oso sperare tanto.. Sono sempre stato uno che si accontenta e la mia modesta esistenza non meriterebbe un premio così alto. Nè sono così presuntuoso da volere costringere il destino a seguire i miei desideri. È per questo motivo che non le ho dato nessun appuntamento.
Cosa se ne farebbe il destino di un ora e un giorno?

Annunci

Informazioni su Carlo Congia

Si potrebbe dire molto di me, ma occorrerebbe farlo con parole inutili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...