Rapporto metafisico

babbo-natale-morto

Ieri 23 dicembre del corrente anno

nella cunetta di una strada

che si perdeva nell’interno

è stato ritrovato, all’alba,

il corpo martoriato

di Babbo Natale: in mano

un arma a doppio taglio.

Le renne anch’esse massacrate

giacevano nei pressi.

Pare trattarsi di fortuito

incidente ma non si esclude

premeditata lite o insano gesto

.

Ne presi nota io

Brigadiere in prova

Gargiulo Antonio fu Fernando

che redaggo apposito verbale

su macchina da scrivere.

Ignoti restano per ora

i moventi del misfatto.

Indago per mio conto

nell’ambiente della malavita

metafisica del posto.

Intanto è Natale.

E rimangono inevasi

(galleggiano nell’aria)

lontani desideri:

trenini luccicanti

spade d’obiwan

vestiti di fatina

trasformers ultrarotanti

winnipù parlanti

E noi fra loro

come sogni

come radietti scarichi di pile

come infanzie tradite

di cokecole disgasate

come wolkitolki diffettosi

o scarichi di tacche

.

Potrete mai udirci?

potrete mai?

.

Annunci

Informazioni su Carlo Congia

Si potrebbe dire molto di me, ma occorrerebbe farlo con parole inutili.

3 thoughts on “Rapporto metafisico

  1. Stella ha detto:

    ellissima paggina ..felice pomeriggio☀

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...