Valzer macabro allo specchio

ajrms01_1009

In questa camera
non entra mai nessuno
eppure basterebbe
un nessuno qualunque
che si fermi e si chini
al tavolo in cui scrivo
e col sorriso non accenni più
alla poca cosa che è un uomo.
 
Solo le nubi, la fuori
hanno frasi d’incoraggiamento
e sembra che le parole
le rendano simili a splendide
madri pregne appese nel cielo.
 
Strani animali in cerca di pascolo
libere come non lo siamo mai stati
passeggiano in un cielo per cui io
non sono altro che vuota apparenza
.
#
Annunci

Informazioni su Carlo Congia

Si potrebbe dire molto di me, ma occorrerebbe farlo con parole inutili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...