Scure, ardenti e amare acque

Image

Toglierebbe qualcosa forse
al sole e a questa rada alberatura
se non i miei ma i lievi
passi di un bambino
pigiassero gli steli
ormai risecchi di quest’erba?
 
Quieta, un’acqua in agonia
mormora dietro sponde
di martoriati rovi
nascosta e inascoltata.
Immagino
(oh, non lo potessi fare!)
impigliati nei suoi ciottoli
in nostro vomito di plastiche.
 
Come può ancora vivere?
Vive poi ancora?
 
I nostri sogni, tutti i miei sogni
in quale rivo rimasero impigliati?
.
Annunci

Informazioni su Carlo Congia

Si potrebbe dire molto di me, ma occorrerebbe farlo con parole inutili.

One thought on “Scure, ardenti e amare acque

  1. alessiagenesis ha detto:

    Rivisitazione di ” Chiare , fresche e dolci acque”

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...