In lode a Samuel Beckett

Immagine

Per leggere certe opere occorre coraggio. E’ come uscire in piena tempesta, col pericolo di essere inceneriti da qualche fulmine. Il testo è senza ripari, simile ad una landa deserta e infinita sotto un cielo cupo e senza il minimo dio da pregare. Ci vuole un coraggio simile a quello degli animali selvatici, dei primi uomini nudi e disarmati. Ci vuole disperazione. Ci vuole temerarietà per spogliarsi di tutte quelle penose certezze che, simili agli abiti, ci ricordano l’assurdo teatro delle società.

Questo è quanto si prova entrando nei testi di Beckett.

.

Annunci

Informazioni su Carlo Congia

Si potrebbe dire molto di me, ma occorrerebbe farlo con parole inutili.

6 thoughts on “In lode a Samuel Beckett

  1. lamia82 ha detto:

    Nella foto sembra un vecchio albero secolare, di grande impatto e forza.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...