La fine del Mondo

Immagine

Era l’anno in cui finirono gli anni,

il giorno in cui cessò

la cantilena noiosa dei giorni

e gli amori dei nostri ragazzi sui prati.

La catena di montaggio

dei nostri peccati scricchiolò

lugubremente. Poi tutto cedette

definitivamente nel vuoto silenzio.

 

Il mondo si fermò

insieme al rumore del vento

Nessuno stormire di foglie

Solo nubi incagliate nel cielo.

 

Ed alle spalle la coscienza

Di qualcosa di enorme

Pieno di ali e di ansia.

La notte, intanto, marmellata di buio

Posata sugli embrici dei cascinali

Impigliata in antenne

E sui fili dell’alta tensione.

 Suonava dentro le trombe del cielo

un infernale silenzio.

.

Tu ed io, con pacate parole

passeggiavamo sul ciglio del Nulla

discorrendo di fili da stendere

e di bollette scadute.

 

 

Annunci

Informazioni su Carlo Congia

Si potrebbe dire molto di me, ma occorrerebbe farlo con parole inutili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...