I clavicembali

Immagine

Foto: Paola Congia

Abbiamo suonato tutta la notte
e poi il giorno
e ancora la notte, all’infinito.
Abbiamo suonato tanto
da scordarci di mangiare
di dormire, respirare
fino a che
i clavicembali si sono scassati
con un fragoroso rumore di corde
sono andati in frantumi
sulla moquette di erba celeste.
Ci siamo guardati negli occhi
ci siamo guardati le mani.
Ed un sorriso pietoso
ci ha piegato le spalle.
.
Annunci

Informazioni su Carlo Congia

Si potrebbe dire molto di me, ma occorrerebbe farlo con parole inutili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...