Metafora

Insomma è come se stessimo fermi, ma con una mano avanti per premere il pulsante dell’ascensore, dentro il quale sta salendo nostro zio Walter. Sappiamo benissimo cosa sta venendo a fare. Se non lo sapessimo, forse il nostro destino sarebbe diverso. Nel frattempo, per rendere più efficace la metafora aggiungeteci la puzza di minestrone che invade la tromba delle scale, risalendo dall’appartamento del Siculo e l’irresistibile pressione alla vescicca.

Inutile ricordarvi che avete dimenticato, nel chiudere il portoncino, le chiavi dentro l’appartamento. Cosa che – lo sapete già – non farà molto piacere allo zio Walter.

Annunci

Informazioni su Carlo Congia

Si potrebbe dire molto di me, ma occorrerebbe farlo con parole inutili.

One thought on “Metafora

  1. mimi ha detto:

    Veramente sfiziosa 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...