La travagliata vita del poeta Luis Blotero – La persecuzione nazista

Luis Blotero e la sua scuola di poeti psicosomatici venne ben presto in odio al regime nazista. Lo stesso Hitler si lanciò in una velenosa campagna diffamatoria nei confronti di Blotero e dei poeti metapsichici, molti dei quali finirono le loro giovani vite nei campi di concentramento.
A testimoniare la censura e l’odio dei nazisti verso i poeti stramaledetti riportiamo uno stralcio dello storico discorso di Hitler a Norimberga.

LE FAVOLE DI PEDRO: IL SERPENTE PARADOSSALE

uroboros C’era una volta uno strano serpente. Colto da una tremenda fame e non trovando altro da mangiare, un bel giorno provò a mordersi un pezzetto di coda. Trovando il gusto di suo gusto continuò a divorarsi allegramente. Ma appena giunto al suo stomaco questo gli disse: “Misero te, una volta che mi avrai mangiato con cosa mi digerirai? E una volta arrivato a divorarti la testa cosa rimarrà di te?”.
Il serpente parve pensarci un po’ ma non essendo abile nei ragionamenti paradossali continuò a mangiarsi tranquillamente.