La visita fiscale nell’antica Grecia

socrate_grecia_euro_2012

Narrano che un giorno l’ispettore giudiziario si recò a casa di Fottide per notificargli l’omesso versamento della TASI.

Fottide guardò l’ispettore e gli chiese: “TASI? Che è ciò e perché dovrei pagarla?”

“È la tassa sui servizi indivisibili e la devi pagare perché così ha deciso il Consiglio degli anziani” rispose asciutto l’ispettore.

“Indivisibili?” chiese Fottide

“Già!” Rispose l’ispettore

“Ma se sono indivisibili, come possono essere pagati da un insieme di persone? Come posso dare una fetta di torta ad ogni mio commensale se la torta è indivisibile?”

“Non è la somma dei servizi ad essere indivisibile, bensì l’insieme degli stessi”

“Ma se l’insieme è indivisibile, come può la sua somma, essendo un accidente della sostanza essere invece divisibile?”

“No. Vuol dire che la totalità dei servizi ci costa TOT e quel TOT noi lo dividiamo per il numero di abitanti di Atene. Semplice.”

“Ma io non sono cittadino di Atene”

“Ma vivi qui, in casa d’affitto”

“Ma io non pago neanche l’affitto, in quanto nullatenente, figurati se pago le tasse per un bene non mio”

“Ma tu ne usufruisci lo stesso”

“E se io non pagassi?”

“Allora ti sequestrerò i beni fino alla somma dovuta”

“Accomodati”

L’ispettore giudiziario entrò nella caverna che Fottide aveva scelto come dimora nella periferia di Atene. Cercò qualcosa da pignorare ma trovò solo:

  • del nastro magnetico di una cassetta di Little Tonyade;
  • alcuni escrementi di blatta ben conservati;
  • un quadretto in cui era incorniciato un autografo di Don Lurio;
  • un mp3 di Pupiade appeso ad un gancio di legno, ma ormai ammuffito;
  • una copia di Novella 2000 A.C. usata per scopi evacuatori;
  • uno snocciola-olive artigianale in pietra:
  • tre giri di DO ormai inusabili;
  • un tappetino spelacchiato all’ingresso con scritto “TORNO SUBITO”;

ETC.

 

(Citato in “Il commercialismo in 30 lezioni” Ed. Faidatè, pag 210)

Annunci

Informazioni su Carlo Congia

Si potrebbe dire molto di me, ma occorrerebbe farlo con parole inutili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...