Di uno che dorme

sesso-sui-binari-tuttacronaca

Illividito guardo l’infinito

ripetersi delle partenze e degli arrivi:

puri nomi si succedono l’un l’altro

come grani di un rosario,

ignari forse del destino che li stringe accanto.

.

Forse mi sveglierò in tempo per scordare,

forse partirò lontano.

Oppure arriverò,

 ma senza nessuno ad aspettarmi,

da un lontano inesistente.

.

Già il marciapiede si ricopre d’ombre

e una pioggia tenue lo imbrillanta.

.

Forse mi sveglierò

in tempo per scordare

d’aver dormito per interi secoli.

Annunci

Informazioni su Carlo Congia

Si potrebbe dire molto di me, ma occorrerebbe farlo con parole inutili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...