Ontologie

moka

“Che l’essere permanga

o che si obnubili

per omnia saeculorum

questo non è il problema”

pensava il Signor Tizio

pulendo la gabbietta

del canarino dalle feci

 

“Semmai se valga

heideggerianamente

la vana pena di parlarne

e ancor di più dar contenuto,

precario accozzo

a puntellare il nostro esserci

effimero e perverso

come la forma di una nube

o l’ancòra più ridicolo

filosofo baffuto e parolaio…”

Lo interruppe un’altra voce

filosofica e materna:

la moka borbottante sul fornello.

“Ecco l’ironica risposta delle cose”

concluse il Sig. Tizio

versandosi il caffè nella tazzina.

 

 

Annunci

Informazioni su Carlo Congia

Si potrebbe dire molto di me, ma occorrerebbe farlo con parole inutili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...