Ode alla depressione

Che poi, diciamocelo… ma che ne so?
Che ne so io di un campo di grano?

Passo di qui, forse… ma anche no
come l’ombra di un amore lontano.

Poi, come non ci fosse un domani
muoio depresso come se fosse antani.

(Pino De Sentexuperì, “Rime in cariola”)

Annunci

Informazioni su Carlo Congia

Si potrebbe dire molto di me, ma occorrerebbe farlo con parole inutili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...