Nuovi aforismi

MESSAGGERI

“Salve – disse il messaggero. Ti porto una notizia buona ed una cattiva. Quale vuoi sentire per prima?”
K. ci pensò un attimo e rispose:
“Dammi prima quella buona”
“La notizia buona che ho per te è che ti devo dare una cattiva notizia”

#

Facebook ha ormai due miliardi di utenti.  Il resto dell’umanità vive coi coglioni in pace.

#

LA CRISI
– Nonno, andiamo a fare la spesa?
– Oggi non è mica il giorno del tuo compleanno.

#

SCRITTORI

Ho deciso: scriverò un libro sull’inutilità di scrivere libri.

#

Shakespeare o non Shakespeare, questo è il problema.

#

G. si svegliò con una strana sensazione. Come se tre civette fossero sul comò e facessero l’amore con la figlia del dottore. Non ci fece caso e ambarabaciccicoccò verso l’uscita posteriore del suo paesaggio onirico.

#

Più si leggono libri e più si capisce di non capire. Ergo se un uomo potesse leggere tutti i libri mai scritti si troverebbe ad ignorare TUTTO.
Quindi il fine ultimo era raggiungibile sin dall’inizio mollando qualunque libro nel suo bello scaffale.

#

Le lupe, la notte, raccontano ai loro cuccioli la fiaba del lupo e di Cappuccetto Cattivo

#

Quelli che “Pasolini sì che era bravo. Ho tutti i suoi dischi”

#

Il potere ha trovato la formula per annientare qualunque critica da parte della satira: NON DICE NULLA.
Fa grandi giri di parole vuote che cullano la gente come una ninna nanna.
Come fai, allora, a rendere ridicolo il NIENTE?

#

Dice: “Ma tu non hai paura che arriva un ladro che ti entra in casa e non hai armi?”
Risponde: “Per preoccuparmi, prima dovrei avere una casa”.

#

GIUDIZIO UNIVERSALE

E’ falso che al giudizio universale Dio esamini i peccati delle anime. Fa loro solo un colloquio e poi dice loro il fatidico “LE FAREMO SAPERE”.

#

SCANDINAVIA:

posto freddo e dimenticato da Dio, dove la gente vive al chiuso progettando la vendetta sui popoli che hanno il caldo inventando il mobile da montare e l’inutilità dei pomelli.

#

L’universo è un tutto unico. Interconnesso. Per esempio se una farfalla batte le ali nella foresta tropicale brasiliana, io mi incazzo come una iena quando mi arriva la bolletta della luce.

#

Ho un hobby a cui sono appassionato sin da quando ero piccolo: sopravvivere.

#

Annunci

Informazioni su Carlo Congia

Si potrebbe dire molto di me, ma occorrerebbe farlo con parole inutili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...