Metafore difficili

monte

E’ come se un maestro di alpinismo portasse i suoi allievi al piede di un monte e, mostrandolo all’attento uditorio, iniziasse a spiegarne dettagliatamente la composizione chimica delle rocce, la sua formazione geologica nell’arco delle ere, l’effetto dell’erosione dovuta agli agenti atmosferici nonché la biografia di tutti gli scalatori che nel tempo avevano affrontato la conquista della vetta, senza poi dimenticare la completa e pignola esposizione della ragione etimologica del nome col quale tale monte era conosciuto e quanti poeti lo abbiano nominato nei loro versi, citando altresì tutti i romanzi, con tanto di frasi letteralmente riportate, in cui il nome del monte appariva, anche se velatamente nascosto da una metafora.
E intanto la giornata fosse trascorsa, il sole avesse percorso l’intero arco del cielo e il nostro maestro d’alpinismo, soddisfattissimo della propria lezione pratica dicesse conclusa la sua lezione e accompagnasse al piano gli sconcertati allievi, inutilmente armati di funi, scarponi chiodati e piccozze.

Annunci

Informazioni su Carlo Congia

Si potrebbe dire molto di me, ma occorrerebbe farlo con parole inutili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...