Le favole di Pedro: il piccolo paese

C’era un volta un piccolo paese in cui le gente diceva di non farcela più. E nonostante la stessa gente sostenesse che qualunque posto al di fuori del loro piccolo paese fosse un paradiso, nessuno mai se ne andava.

C’era una volta un piccolo paese in cui la stragrande maggioranza della gente diceva di essere governata da una banda di briganti, ma nonostante questo tutti continuavano a votare le stesse persone (ovvero quelle che poco prima avevano appena definito briganti)

Sempre quella volta lì, c’era un piccolo paese dove tutti dicevano che non poteva andare avanti così, che la situazione era insopportabile, ma nonostante questo tutti erano terrorizzati dall’idea che potesse cambiare qualcosa.

Annunci

Informazioni su Carlo Congia

Si potrebbe dire molto di me, ma occorrerebbe farlo con parole inutili.

One thought on “Le favole di Pedro: il piccolo paese

  1. alessiagenesis ha detto:

    Niente terrore per qualche mese : l estate è alle porte e il mare, il sole…tutti se lo meritano e su questo fanno grande affidamento quel genere di briganti(non degni in verità di questo nome), insieme al campionato per gli altri nove mesi e al gratta e vinci e al lotto per tutto l anno.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...