Sotto un cielo di marzo

C8GT4zRX0AEQtMB

Eravamo sotto un cielo di marzo
felici come pulci sul dorso di un cane
non so dirti se eravamo già morti
o appena venuti alla luce
e forse questo non ha alcuna importanza.
Ho solo un ricordo ossessivo:
quel cielo sopra di noi
limpido come cristallo di rocca
giovane come se fosse appena uscito
dalle dita artigiane di Dio.

Annunci

Informazioni su Carlo Congia

Si potrebbe dire molto di me, ma occorrerebbe farlo con parole inutili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...