I topi

 

Le trombe ossessive

Di una notte atonale

Spezzano i muri lacerando

Le grida dei topi.

 

Esce dal buio del mondo

Musi alla luna

Una immensa marea.

Grida verso il ghigno del sonno

Erutta intorno buio e silenzio

Il frastuono di quelle zampette

Uncinate che addentano asfalti

E sulla loro massa che cresce

Inutile s’infrange

La lenta preghiera del cielo.

 

Notte di nafta

Notte dagli occhi di fame

Hai sonno

ma non ti muovi

Aspettando che arrivi

La solita stella

Che ti suggerisca

I visi coi quali giocasti

Come fosse il più pesante lavoro

 

Appena un piccolo soffio

Ha la tua ansia

Nell’eterno rincorrere il sonno

Nell’oscurità che reputi amica

 

Musi di fame e paura

In una marcia che s’incunea

Fra ribrezzo e dolore

Ne soffri

Senza saperne il perché

 

Ridono e s’accavallano

Ed è orribile che tutto

Sembri beffarsi

Delle tue deboli ali tarpate

Di angelo decaduto

 

Le ansie come vento

Agitano gli abiti

E un valzer metafisico

Si impadronisce

Dei marciapiedi

Ingombri di rifiuti.

La danza nei cortili 

come rottami vomitati dal mare

Mozzi di stelle

Accoltellate dalle lame dei  fanali

 

Corri coi tuoi spettri e danzi

Danzi come non sai fare

Senti i topi che pregano

e sulla terra s’aprono immense mandibole

e i topi sono la tua stupidità

la tua paura e la tua fame di bimbo.

 

Escono dai sacchi

Scardinano vecchie

Rugginose inservibili grate

Sembra quasi che sappiano.

 

Negli angoli e all’ombra

Ai bordi dei muri

Avanzano cauti. Piano

Come se fosse tempo

Di salutare un amico che parte

 

E tu che ancora

Insegui il tuo sonno

Tu che ti sollevi

E ti veli di febbri

 

Ecco la stella

E sei ancora sveglio

I topi lo sanno

Ti hanno sentito

Inseguire il tuo sonno.

 

La marea dei dorsi e dei denti

Che riesci quasi a sentire

Oltre il debole velo

Della porta di casa.

Annunci

Informazioni su Carlo Congia

Si potrebbe dire molto di me, ma occorrerebbe farlo con parole inutili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...