Videopoesie

Quaderni di un altro millennio

Le astuzie del vivere

La meccanica

La voce dell’acqua

Quotidiani

Calma piatta

Si le grain ne meurt

Hotel dei naufragi

Parole raccolte da terra

Et in Arcadia ego

Valzer

L’ipocrisia dei numeri dispari

cattura1

La gioia era dispari

bussola

I quattro angoli del mondo

Cattura

Del niente che siamo

Cattura

Stazioni

Cattura

Le ninnenanne degli orchi

Annunci

4 thoughts on “Videopoesie

  1. lamia82 ha detto:

    Sei una bella sorpresa!
    Leggerò con tanto piacere!

    Un abbraccio

    Greta

    Mi piace

  2. alessiagenesis ha detto:

    Ogni volta che apro questa pagina spero sempre che , magicamente, io possa aprire le videopoesie dal mio telefono.Le ho viste, brevemente, solo molto tempo fa da un PC.Probabilmente avrò letto i testi sul blog, ma mi piace anche “leggere”una poesia in questa nuova forma, che di certo avrebbero gradito anche grandi poeti di altri tempi.Mi riferisco a video di alta qualità per il contenuto, non di certo alla moltitudine di dubbia qualità e ,diciamolo pure, immondizia quotata, valorizzata ,ingiustamente e ingannevolmente ,da” milioni” di visualizzazioni.

    Mi piace

  3. alessiagenesis ha detto:

    Perché dico questo? Forse in risposta, potrei pensare ,alla discussione di anni fa che si può leggere su questo blog ,( per una poesia digitale e altro che ora non vado a ricercare ).La mia risposta, quella che mi è venuta ieri l altro così, spontaneamente e senza nulla pretendere, semplicemente.
    Per caso, l altro giorno appunto, .i è capitato di riascoltare David Lang . Quella musica mi ha immediatamente riportato ad una video poesia che appartiene a “codesto”blog e che , per fortuna , insieme ad altre, io posso vedere in quanto caricata su youtube. È stato proprio attraverso quella video poesia che io ho “conosciuto”il compositore David Lang. Allora mi sono detta quale potenza abbia la poesia fatta anche attraverso queste nuove forme. Si può arrivare a conoscere musica, pittura, fotografia ecc oltre alla poesia vera e propria. I grandi poeti si sono nutriti certamente ancge di musica e altro.
    Essere poi capaci di unire il tutto attraverso la tecnologia, l informatica ecc, è addirittura il culmine. Questo non è da tutti, e magari un Montale , per citarne un grande,avrebbe dovuto farsi aiutare nella parte piu tecnologica, ma di certo ci avrebbe regalato anche altra arte, di quella bella .In un breve video un giovane allievo potrebbe trovarci diversi spunti , piuttosto che studiare come a scuola nella solita maniera priva di connessioni, quelle vere, legami, interazioni dell anima, oltre il mio telefono che si è disconnesso fisicamente, ma che non può più spegnere il mio desiderio di conoscenza.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...